NOMINA DEL CAPO BALESTRIERE E CONSEGNA DEL PALIO DELLE QUATTRO PORTE

quarta domenica di gennaio – Santuario della Madonna delle Grazie.
Come risulta da un documento storico del 1457, che si trova nell’archivio comunale di Città di Castello, i balestrieri della nostra città tiravano con la “balestra manesca solo con le mani e da stazione eretta” a differenza della normale balestra appoggiata per il tiro in un apposita base. Sono quattro i tornei che si svolgono nel corso dell’anno, quante sono le porte della città: Porta San Florido, Porta Santa Maria, Porta Sant’Egidio e Porta San Giacomo. L’iniziativa è preceduta da un corteo storico che da Piazza G. Matteotti raggiunge il Santuario della Madonna delle Grazie, dove viene celebrata la Santa Messa. Quindi, i notabili della Compagnia Storica dei Balestrieri, dopo aver proceduto alla cerimonia dell’arruolamento di nuovi adepti, consegnano il Palio delle Quattro Porte al Rione vincitore in base al punteggio ottenuto nei quattro tornei ufficiali disputati nel corso dell’anno precedente. Il miglior tiratore in assoluto viene nominato “Capo Balestriere”.

RIEVOCAZIONE DEL CANTO DELLA PASQUELLA

sabato precedente l’ Epifania – Centro Storico, dalle ore 15.
Un gruppo di stornellatori del Rione Mattonata, al suono delle loro fisarmoniche, attraversano il centro storico cittadino proponendo vecchie strofe sul motivo dell’avvento di Gesù e sulla venuta dei Re Magi. Il tutto si riconduce ad una vecchia usanza delle campagne umbre quando era tradizione andare di casa in casa cantando stornelli e chiedendo cibarie con le quali poi veniva organizzata un grande banchetto. Le offerte ricevute dai commercianti e dai cittadini vengono devolute alla casa di riposo “Muzi Betti” di Città di Castello.

FESTA DELLA BATTITURA DEL GRANO

weekend terzo fine settimana di luglio, località Piosina.
Nel contesto della festa, che ripropone la battitura del grano nei modi e nelle usanze praticate nello scorso secolo dagli anni venti fino ai sessanta, vengono serviti dei piatti tradizionali legati alla cucina popolare a base di carne di anatra ed oca, che venivano allevate nelle aziende coloniche appositamente per questa occasione, che oltre di lavoro era anche di festa. Il menù tipico è composto da crostini di fegato d’oca, pastasciutta al sugo d’oca, arrosto di oca ed anatra al forno e contorno d’insalata e pomodori.

TOMBOLA DELLE FIERE DI SAN BARTOLOMEO

ultima domenica di settembre, Piazza G. Matteotti, ore 21. 
La tradizionale tombola, che stava per scomparire (della quale si parla in documenti del 1850), viene riproposta dalla Associazione Amici del Cuore. Personaggi in abiti ottocenteschi animano questa manifestazione. Il montepremi, nel 2016, è stato di € 2.000.

PALIO DELL’OCA

prima domenica di ottobre, Rione Mattonata, dalle ore 15.
La disfida dell’Oca è una versione popolare di antichi tornei cavallereschi; l’oca è una versione economica del premio in palio, non la ricca damigella od un castello, ma un grasso pennuto. Il palio, preceduto da un corteo storico, è una gara che consiste nell’infilare un lungo palo, stando in piedi sopra un carretto , nel foro del mastello dell’oca ricolmo di acqua posto ad un’altezza di 2 metri da terra. Ogni rione partecipa con una squadra di concorrenti: due di questi sono adibiti al traino del carretto per la gara del “lanciere” avversario, il terzo in qualità di “lanciere”.

OFFERTA DELLA CERA

la domenica antecedente la festa del Patrono (13 novembre) – dalle ore 16.
“La festa della fusione del grande cero” è certamente tra le più antiche fra le manifestazioni in onore dei Santi Patroni della città. L’ iniziativa risale al 1550 circa quando il Podestà, accompagnato dai Priori, dai Nobili e dalle Confraternite, portavano alla Cattedrale la cera per la fusione del grande cero da collocare a fianco della tomba di San Florido, che ardeva per tutti i giorni dell’anno. Attualmente il corteo storico è composto dalle Confraternite nei loro costumi antichi e dalle rappresentanze d’epoca (Magistrato, Capitano del Popolo, Priori, Nobili, Cavalieri, Dame, Armigeri, Tamburini, Balestrieri, Rettori delle Università dei Mestieri ecc.) Dopo la fusione il cero viene portato in Cattedrale dove viene celebrata la funzione religiosa.

STAGIONE DI PROSA

Da Ottobre a Marzo – Teatro Comunale
Il cartellone della rassegna prevede rappresentazioni teatrali inserite nel circuito nazionale.

LA DOMENICA A TEATRO

TEATRO RAGAZZI

Dicembre, Gennaio, Febbraio, Marzo – Teatro Comunale, ore 15,30.
Rassegna teatrale per bambini.

CONCORSO NAZIONALE MUSICALE “ENRICO ZANGARELLI”

prima settimana di Maggio, Chiesa di S.Francesco.
Concorso nazionale riservato alle scuole medie ad indirizzo musicale.

ESTATE IN CITTA’

Giugno, Luglio, Agosto e Settembre – Centro Storico e territorio comunale.
Il cartellone della manifestazione, che ha luogo nel periodo estivo, prevede feste popolari, concerti, teatro, aperture notturne degli esercizi commerciali, ecc.

CDCINEMA

mese di Luglio, cortile di Santa Cecilia – ore 21,30.
Rassegna cinematografica e concorso opera prima e seconda.

FESTIVAL DELLE NAZIONI

Ultima settimana di Agosto e prima di Settembre a Città di Castello, Citerna, San Giustino e San Sepolcro.
E’ una rassegna conosciuta non solo a livello nazionale, ma che a pieno titolo è inserita fra le manifestazioni musicali più importanti in Europa. Ogni anno il Festival ospita una nazione che presenta il meglio della produzione musicale con i più noti esecutori. I concerti si tengono nelle più belle chiese e nei più bei palazzi di Città di Castello e del territorio.

MOSTRA MERCATO NAZIONALE DEL LIBRO ANTICO E DELLA STAMPA ANTICA

Primo weekend di Settembre – Palazzo Bufalini.
L’iniziativa nasce dal grande prestigio tipografico di Città di Castello dove già nel 1538 arrivarono i primi stampatori ambulanti. Parallelamente alla Mostra vengono effettuate importanti esposizioni al fine di valorizzare particolari aspetti storici, artistici, tecnici, e tecnologici legati alla laboriosa e innovativa imprenditoria tipografica locale.

CONVEGNO DI STUDI “ L’ALTRA PAGINA”

Weekend seconda settimana di Settembre -Teatro Comunale.
Convegno internazionale su tematiche che riguardano i cambiamenti in atto nella società.

TIFERNO COMICS
terza settimana di settembre, terza settimana di ottobre – Palazzo Bufalini (Quadrilatero)
L’Associazione Amici del Fumetto propone ogni anno un autore tra i più amati fumettisti italiani con le tavole dei suoi personaggi, dalle prime apparizioni fino alle strisce più recenti.

MOSTRA TIFERNO COMICS – MANGA FEST

terzo fine settimana di ottobre – Loggiato Gildoni.
La Mostra, ormai divenuta uno degli appuntamenti più conosciuti a livello nazionale, in Piazza Matteotti e il Loggiato di Palazzo Bufalini ospita numerosi stands di fumetti. La mostra ha un ampio spazio dedicato ai Manga e, inoltre, un “Cosplay Contest” che vedrà assegnare un premio al primo classificato di ogni categoria.

FIERA DELLE UTOPIE CONCRETE
Primo fine settimana di novembre, Palazzo Bufalini (Quadrilatero).
Iniziativa a livello europeo che propone esperienze e soluzioni per la conversione ecologica, e processi per far diventare “ecologicamente compatibili” i modi di produrre, di consumare, di organizzare la vita sociale.

PREMIO LETTERARIO “CITTA’ DI CASTELLO”

Premiazioni ultimo sabato di Ottobre

.

Il Premio è riservato a opere inedite ed è diviso in tre sezioni: narrativa, poesia e saggistica.

CONCERTO DI NATALE

26 Dicembre, Chiesa di San Francesco – ore 17,30.
Il concerto viene eseguito dalla Corale “M.Alboni” di Città di Castello diretta dal M° Marcello Marini.

RETRÒ – mercato di cose vecchie ed antiche

terza domenica di ogni mese, piazza G. Matteotti e lLoggiato Gildoni.
Mercatino di cose vecchie ed antiche che si svolge nel Centro Storico tifernate. Retrò è non solo per il cultore o l’appassionato, ma anche per il semplice curioso attratto dalla ricerca di qualcosa di inconsueto, insolito o bizzarro che colpisca la sua fantasia.

ONLY WINE FESTIVAL

Weekend quarto fine settimana di aprile. Centro Storico
Salone Nazionale dei giovani produttori e delle piccole cantine che spongono ilmeglio della loro produzione. Degustazioni libere consigliate dai migliori Sommeliers italiani.

FIERA DI SAN BARTOLOMEO

terzo o quarto fine settimana di agosto – Centro Storico
Fiera delle merci con spazi dedicati anche all’artigiantato

FIERA DEL BESTIAME

weekend penultimo fine settimana di agosto – Parco Langer
Si svolgono parallelamente alle fiere commerciali di San Bartolomeo. Con la presenza di tanti animali di diverse specie si ricorda l’antica fiera, quando contadini ed allevatori dalle campagne portavano in questo giorno il loro “patrimonio” zootecnico, composto essenzialmente da bovini, suini ed ovini sia per mostrarlo che per venderlo. Oltre a questi animali, ormai rari nelle nostre campagne, in esposizione anche animali di vario genere e razza.

MOSTRA MERCATO NAZIONALE DEL LIBRO ANTICO E DELLA STAMPA ANTICA

Primo weekend di Settembre – Palazzo Bufalini.
L’iniziativa nasce dal grande prestigio tipografico di Città di Castello dove già nel 1538 arrivarono i primi stampatori ambulanti. Parallelamente alla Mostra vengono effettuate importanti esposizioni al fine di valorizzare particolari aspetti storici, artistici, tecnici, e tecnologici legati alla laboriosa e innovativa imprenditoria tipografica locale.

MOSTRA MERCATO DEL FUMETTO – TIFERNO COMICS

terzo fine settimana di ottobre – Loggiato Gildoni.
La Mostra, ormai divenuta uno degli appuntamenti più conosciuti a livello nazionale, in Piazza Matteotti e il Loggiato di Palazzo Bufalini ospita numerosi stands di fumetti. La mostra ha un ampio spazio dedicato ai Manga e, inoltre, un “Cosplay Contest” che vedrà assegnare un premio al primo classificato di ogni categoria.

FIERA DELLE UTOPIE CONCRETE

Primo fine settimana di novembre, Palazzo Bufalini (Quadrilatero).
Iniziativa a livello europeo che propone esperienze e soluzioni per la conversione ecologica, e processi per far diventare “ecologicamente compatibili” i modi di produrre, di consumare, di organizzare la vita sociale.

FIERA DI SAN FLORIDO

fine settimana dopo la festa del Patrono (13 novembre) – Centro Storico e Viale A. Diaz. 
Nelle numerose bancarelle in esposizione ci saranno i prodotti artigianali, alimentari e commerciali.

MOSTRA INTERNAZIONALE DI ARTE PRESEPIALE

dal primo sabato di  dicembre all’Epifania – Cripta della Cattedrale.
Si tratta di una grande mostra di Presepi, con un’ampia sezione di Presepi napoletani. Per il numero degli espositori e la qualità delle opere esposte la mostra rappresenta una delle manifestazioni più importanti nel panorama degli eventi presepiali con opere provenienti da paesi e città di tutto il mondo realizzati con tecniche e materiali diversi. La mostra è curata dall’Associazione Amici del Presepe di Città di Castello.

PRESEPE VIVENTE

25, 26 dicembre e 6 gennaio – Località Volterrano
La rappresentazione del presepe è ambientata in uno scenario naturale altamente suggestivo fra prati, boschi ed un torrente che li attraversa. Vengono coinvolti quasi tutti gli abitanti del piccolo paese che partecipano con entusiasmo a questa iniziativa dove, oltre la Sacra Rappresentazione, vengono proposte delle scene di vita quotidiana del passato.

BEFANA DEI VIGILI DEL FUOCO

Piazza V. Gabriotti,  6 gennaio –  dalle ore 16.
La Befana scende in piazza Gabriotti dalla Torre Civica portando doni ai bambini presenti.

FESTA DI CARNEVALE IN PIAZZA

Domenica dopo il giovedì grasso –  Piazza Matteotti dalle ore 14.30.
L’ iniziativa si svolge in collaborazione con le Società Rionali e le diverse Associazioni cittadine.

PROCESSIONE DEL CRISTO MORTO

Centro Storico – Venerdì Santo –  ore 21
Come risulta dall’Archivio storico comunale, già nel 1230 i Disciplinati per l’Eternità portatori di Morti, oltre che portare i defunti alla sepoltura, nel giorno del Venerdì santo tenevano un accompagnamento funebre, sostituendo il morto con un simulacro del Cristo Deposto. Ormai da diversi anni la Confraternita del Buon Consiglio è riuscita a ricomporre la manifestazione ricostruendo le costumanze del ‘200 tifernate, con il grande “focolo” che apre la sfilata, i focolieri, i tamburini, le trombette, i rappresentanti delle Arti con le relative bandelle, i balestrieri, il magistrato con gli armigeri, il capitano del popolo, di giustizia, di campo con il gruppo dei soldati, il gonfaloniere ed altri figuranti seguiti dai portatori di morti con le cappe nere, la grande croce penitenziale, i mazzieri, il teschio sul cuscino di seta rossa ed infine l’antico “cataletto” portato a spalla dai confratelli, con sopra il simulacro, a grandezza naturale del Cristo Morto.

FESTA DI SAN PASQUALE

terzo fine settimana di maggio – Località Zoccolanti.
Celebrazioni religiose, musica, gastronomia e grande spettacolo di fuochi d’artificio.

FESTA DELLA MADONNA DEL BUON CONSIGLIO

maggio, giugno (settimana in concomitanza con la festa della SS. Trinità) – Località San Secondo.
Celebrazioni religiose, processioni ed intrattenimenti vari.

FESTA D’ESTATE

weekend della seconda settimana di giugno – Località Trestina.
Nel corso della Festa degustazione di prodotto della gastronomia locale: bistecca di carne Chianina, tartufo estivo e vino DOC dell’Umbria. Sport, teatro e musica faranno da cornice all’iniziativa.

SOLENNE PROCESSIONE DEL CORPUS DOMINI

giorno del Corpus Domini – Vie del Centro Storico – ore 10,30 celebrazione della Santa Messa in Piazza Gabriotti. Partenza Processione ore 12,30

FESTA DEL CORPUS DOMINI

giorno del Corpus Domini – Località Badia Petroia.
Celebrazioni religiose, intrattenimenti vari e fuochi d’artificio.

FESTA DEL SS. SACRAMENTO

sabato e domenica dopo il Corpus Domini – Località Morra.
La sera del sabato una processione muove dal vicino colle di Faraldello, ove era situato un antico convento, e giunge in paese attraverso i boschi, fino alla Chiesa di San Crescentino. La domenica mattina si svolge la Processione del Santissimo Sacramento, organizzata dall’omonima Confraternita, che coinvolge tutta la popolazione.

FESTA DELLA MATTONATA “ESTATE”

terzo, quarto weekend di giugno – Centro Storico, Rione Mattonata
Oltre al tradiziionale Palio dell’Oca, che si svolge la prima domenica di ottobre, la Società Rionale Mattonata, uno dei quartieri storici della città, propone una festa d’estate con iniziative musicali e gastronomiche.

BADIALI IN FESTA

weekend terza settimana di giugno – Località Badiali.
Nel programma dell’iniziativa musica e stands gastronomici di prodotti locali.

RIOSECCO IN FESTA

ultima settimana di giugno – Località Riosecco.
La festa si caratterizza per un programma musicale molto articolato, con la presenza di molte orchestre. Negli stands, oltre vari prodotti della cucina locale, viene servita anche la bistecca (di carne Chianina).

LA NOTTE DEL COCOMERO

ultimo venerdì di giugno – Rione San Giacomo, Centro Le Grazie.
Degustazione gratuita di cocomero, con musica, danza e artisti di strada.

PROMANO IN FESTA

weekend seconda settimana di luglio – Area Verde di Via Romana, Località Promano
Negli stands della festa, fra le altre specialità, viene servito il castrato, carne di agnello adulto, meno tenera, ma altrettanto gustosa. Iniziative di vario genere animeranno i tre giorni di festa.

CELEBRAZIONI RELIGIOSE IN OCCASIONE DELLA FESTIVITA’ DI SANTA VERONICA GIULIANI

9 luglio e settimana antecedente – Monastero di Santa Veronica.
Nell’omonimo monastero visse dall’età di sedici anni Suor Veronica Giuliani, nata nel 1660 e canonizzata nel 1839, il cui corpo si conserva nella chiesa del monastero. L’itinerario spirituale di Santa Veronica è ripercorribile attraverso i suoi “Diari” ed attraverso le “Lettere”, documenti reperibilii nel monastero.  Nel museo sono conservate le principali testimonianze della vita e delle penitenze che la Santa volontariamente si infliggeva. Santa Veronica, celebrata il 9 luglio giorno dell’anniversario della sua morte, è stata eletta patrona dei fotografi.

RADUNO NAZIONALE VESPA CLUBS

terzo fine settimana di luglio – Piazza G. Matteotti, dalle ore 9.
Il raduno dei vespisti tifernati, al quale partecipano Vespa Clubs provenienti da tutta Italia, prevede la visita della città e l’escursione in varie località del territorio.

FESTA AL CORNETTO

ultimo weekend di luglio – ia dell’Industria, Area Verde – Località Cornetto.
Serate danzanti ed intrattenimenti vari in questa festa dove, oltre a salsicce, bistecche e pancetta, vengono servite negli stands le costicciole (costata di maiale) cotte rigorosamente alla brace. Info: Pro Loco Cornetto – Cinquemiglia.

FESTA D’ESTATE

ultimo fine settimana di luglio- prima di agosto – Località Morra.
Gastronomia a base di prodotti tipici locali, intrattenimenti musicali e degustazione di vari tipi di birra.

FESTA ALLA BASILICA DI CANOSCIO

15 agosto – Basilica di Canoscio.
Celebrazioni e processioni religiose si svolgono nell’arco dell’intera giornata in occasione della festa dell’Assunzione, in questa importante Basilica dedicata a Maria Santissima del Transito.

LERCHI IN FESTA

weekend terza settimana di agosto – Località Lerchi. 
In questa singolare sagra, che si ripete ormai da più di trent’ anni, viene proposto un piatto della tradizione contadina quasi scomparso dalle nostre tavole, ma che la manifestazione ha avuto il merito di far conoscere ed apprezzare. In realtà si tratta di una carne non particolarmente pregiata che va ben preparata e cotta nel modo appropriato cere altrimenti dura e dal sapore forte. Serate danzanti e spettacolo di fuochi pirotecnici fanno da cornice al’iniziativa proposta dalla locale Pro Loco.

TOMBOLA IN PIAZZA  DELLE FIERE DI S. BARTOLOMEO

ultima domenica di agosto – piazza Matteotti, ore 21.
Della tombola a Città di Castello si hanno notizie già dal 1850 quando la stessa si svolgeva su Piazza Vitelli. Dal 1860 la tombola troverà la sua sede ideale in piazza Garibaldi, per spostarsi poi definitivamente in Piazza Matteotti. E’ organizzata dall’Associazione “Amici del Cuore” ed il ricavato viene devoluto in beneficenza.

TRE GIORNI DI FESTA

weekend seconda settimana di settembre – Rione San Pio X – Montedoro.
Orchestre, spettacoli, tombola e gastronomia nel più popoloso quartiere della città.

CAMPAGNA IN FESTA

weekend seconda weekend di settembre – Località San Leo Bastia.
Manifestazione gastronomica dove vengono proposti diversi piatti della cucina locale, per la maggior parte a base di funghi, che nei boschi circostanti San Leo è possibile raccogliere in buona quantità.

SOLENNITA’ DI SAN FLORIDO

13 novembre – Cattedrale.
Festeggiamenti religiosi in onore di San Florido, patrono della città. Pontificale alle ore 16.

L’ALBERO DEL VOLONTARIATO

seconda domenica di dicembre – Loggiato Gildoni (Piazza G. Matteotti).
Mercatino natalizio a cura delle Associazioni cittadine del Volontariato.

BABBO NATALE SCENDE IN CANOA SUL TEVERE

Ponte sul Tevere, 25 dicembre – dalle ore 16.30.
Sul far della sera un gruppo di canoisti del Canoa Club di Città di Castello, vestiti da Babbo Natale, raggiunge con le canoe illuminate e su di un percorso reso suggestivo da fiaccole e falò, il Ponte sul Tevere dove è allestito un singolare presepe sospeso fra le sponde del fiume. Numerosi bambini attendono di ricevere piccoli doni da Babbo Natale.

IL TARTUFO BIANCO Mostra Mercato Nazionale

Ponte festivita di Ognissanti

(1 novembre)

– Centro Storico.
La manifestazione chiude una lunga serie di iniziative che, a partire dai primi di ottobre, vengono organizzate in tutta l’Alta Valle del Tevere, un territorio ricco di questo prezioso tubero, una delle specie più pregiate (Tuber Magnatum Pico). La mostra propone la gastronomia locale, cultura e buone pratiche alimentari, salone dell’olio e del vino novello, i piatti della tradizioni proposti dalle Pro loco e dalle Associazioni locali, “show-cooking” e laboratori gastronomici. Il fascino del tartufo bianco ha molte componenti: il profumo acuto, inconfondibile ed assoluto, la grandezza e la forma, che deve essere la più regolare ed arrotondata possibile e il sapore ineguagliabile, che si esprime al meglio servito crudo e senza bisogno di salse e condimenti.

ONLY WINE FESTIVAL

Terzo, quarto fine settimana di aprile – Centro Storico.
È il Salone Nazionale dei giovani produttori e delle piccole cantine. Protagoniste le migliori cento cantine “Under 40” d’Italia, selezionate dall’ Associazione Italiana Sommeliers (AIS) che esporranno il meglio della loro produzione. Degustazioni libere consigliate dai migliori Sommeliers Italiani.

SAGRA DELLA CASTAGNA

weekend terza settimana di ottobre – Località Morra. 
Morra, popolosa frazione del comune di Città di Castello, è ricca di boschi di castagni di pregiata qualità. Nei giorni di festa sarà possibile apprezzare in svariate maniere questo gustoso frutto, partendo dai dolci fino ad arrivare al miele, raccolto nel periodo di fioritura dei castagni.

SAGRA DEL MAZZAFEGATO

Weekend

seconda settimana di luglio – Rioni Salaiolo e Latina.
Il mazzafegato è un tipo di salsiccia, prodotto con carni di suino sanguigne e di fine lavorazione, condito con sale, pepe, finocchio,  aglio e bucce di arance. Ottimo sia arrostito che stagionato il mazzafegato è riconosciuto come presidio slow-food dell’Alto Tevere.

SAGRA DELLA TORTA AL TESTO

Weekend seconda settimana di luglio – Località Volterrano.
La torta al testo, o “ciaccia sul panaro” (come viene chiamata in Allta Valle del Tevere), è un impasto formato da acqua, farina, sale e un pizzico di bicarbonato che viene messo a cuocere sul panaro o testo (piano rotondo relizzato con pietra refrattaria) precedentemente posto sulla brace, nel focolare. Una volta cotta, la ciaccia viene farcita con prosciutto, capocollo, formaggio o erba cotta.

ANTICHI SAPORI

26 e 27 Agosto – Località Volterrano
La Pro Loco di Volterrano, piccola frazione a sud del comune di Città di Castello ai confini con la Toscana, ripropone in questa iniziativa antiche ricette e piatti della cucina popolare e contadina. Musica e giochi fanno da contorno alla manifestazione.

GARA DI DISCESA DEL FIUME TEVERE IN CANOA

Terzo week-end di marzo, ponte sul Tevere.
L’iniziativa apre la stagione agonistica a livello nazionale. Nella giornata di sabato è prevista la “Coppa Italia Primavera” di slalom, riservata alle categorie giovanili, mentre domenica si effettuano le tradizionali “Gare internazionali di discesa”.

DISCESA IN CANOA CITTÁ DI CASTELLO- ROMA

partenza da Città di Castello il 25 aprile, ponte sul Tevere e arrivo a Roma il 1° maggio.
Iniziativa a carattere ecologico-sportivo che si ripete da diversi anni e alla quale partecipano equipaggi provenienti non solo dall’Italia, ma anche dall’estero.

TROFEO ALTA VALLE DEL TEVERE “MEMORIAL RENATO AMANTINI”

Prima domenica di Aprile, partenza ed arrivo Piazza Garibaldi.
Gara ciclistica internazionale per dilettanti “Elite Under 23”.

MEETING DI NUOTO MASTERS

ultimo fine settimana di Maggio, Piscine Comunali.
Manifestazione riservata a tesserati F.I.N. categoria Masters.

TROFEO MARATHON CLUB

Terza domenica di Maggio – centro storico e periferia.
Corsa podistica competitiva per tesserati e passeggiata ecologica di km. 5 aperta a tutti.

TIFERNUM TIBERINUM

terzo fine settimana di giugno, Piscine Comunali)

.

Trofeo

natatorio a livello giovanile, al quale possono partecipare tutte le categorie, dagli esordienti B, agli assoluti.

TROFEO CALCIO GIOVANE 90

Ultimo fine settimana di agosto, Stadio Bernicchi.
Torneo internazionale di calcio riservato alla categoria “pulcini”(dieci anni) con il patrocinio della F.I.G.C.

STRACASTELLO

Seconda domenica di settembre, Centro Storico.
Corsa podistica competitiva e non, sulla distanza di otto chilometri per le vie del centro storico e della immediate periferia.

TORNEO DI PALLAVOLO FEMMINILE “F. Fabbri”

dal 27 al 30 dicembre, Palazzetto dello Sport.
Al torneo, organizzato dal Centro Sportivo Italiano,  partecipano formazioni giovanili provenienti da tutta l’Italia.

Italiano