Mostra Raffaello Giovane a Città di Castello e il suo Sguardo

La mostra Raffaello giovane a Città di Castello e il suo sguardo ripercorre gli anni della prima formazione dell’artista dal 1499 al 1504, anno della sua ultima opera in città.
Ospitata nelle sale del piano nobile della Pinacoteca comunale di Città di Castello la mostra analizza le tappe dell’attività del maestro urbinate in città quando, appena diciassettenne, poté entrare in contatto con un ambiente ricco di stimoli, legati innanzitutto al soggiorno di Luca Signorelli. Oltre al confronto con Signorelli, una particolare attenzione verrà dedicata agli artisti fondamentali per la formazione di Raffaello come suo padre Giovanni Santi, Pietro Perugino e Pintoricchio.
Tra le opere in mostra si segnalano alcuni frammenti della Pala Baronci di Raffaello, prima opera documentata dell’artista, provenienti da Napoli (Museo e Real Bosco di Capodimonte) e Brescia (Pinacoteca Tosio Martinengo). I frammenti napoletani sono stati per l’occasione restaurati grazie all’intervento del comune di Città di Castello. Fulcro dell’esposizione sarà il Gonfalone della Santissima Trinità, unica opera mobile del maestro conservata in Umbria, che, proprio in vista della mostra, è stato sottoposto ad un eccezionale intervento di restauro curato dall’ICR. L’intervento ha permesso di colmare alcune delle lacune presenti e lasciate ‘a vista’, consentendone una migliore lettura.
Grazie all’ausilio di installazioni multimediali e ricostruzioni a grandezza naturale, verrà riproposto il contesto originario di alcune delle opere di Raffaello a Città di Castello come l’Incoronazione di San Nicola da Tolentino e lo Sposalizio della Vergine.
La mostra, promossa dal Comitato regionale umbro per le celebrazioni raffaellesche Guarda Raffaello, è stata approvata dal Comitato Nazionale per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio gode di un contributo pubblico statale erogato dal Ministero della Cultura (MiC).
Città di Castello è un luogo cruciale per lo sviluppo artistico della carriera di Raffaello. Qui l’artista mosse i primi passi come maestro autonomo, realizzando tra 1500 e 1504 quattro opere quali l’Incoronazione di san Nicola da Tolentino per la chiesa di Sant’Agostino, il Gonfalone della Santissima Trinità per l’omonima Confraternita, la Crocifissione Gavari per Domenico Gavari a San Domenico e lo Sposalizio della Vergine per la cappella Albizzini di San Giuseppe nella chiesa di San Francesco.
Con l’esposizione Raffaello giovane a Città di Castello e il suo sguardo verrà inaugurato un percorso museale permanente all’interno della Pinacoteca comunale dedicato al giovane Raffaello, rendendo stabili gli apparati espositivi e gli esiti della ricerca che sottende la mostra.

La cartella stampa è disponibile al seguente indirizzo: https://cloud.comune.cittadicastello.pg.it/index.php/s/dtfJ8fiw3MbeQYm

Informazioni

Raffaello Giovane a Città di Castello e il suo sguardo
Città di Castello, Pinacoteca comunale
30 Ottobre 2021 – 9 Gennaio 2022

Orari di apertura
Martedì – Domenica 10:00 – 13.00 / 15:00 – 18:00 (la biglietteria chiude mezz’ora prima)
Chiuso il lunedì esclusi i festivi e prefestivi, il 25 dicembre ed il 1 gennaio

Biglietti

  • Intero €10.00
  • Ridotto €6.00 (Gruppi superiori alle 15 persone, Visitatori di età compresa tra i 6 e i 18 anni, Visitatori di età superiore ai 65 anni, Studenti universitari fino a 25 anni provvisti di di tesserino, Possessori tessera FAI, Pellegrini in possesso delle credenziali, Possessori del biglietto intero dei musei di di Città di Castello e del Civico di Sansepolcro)
  • Scuole €3.00 (Per gruppi scolastici di scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado)
  • Famiglia A €25.00 (2 adulti + 1 bambino 6-14 anni)
  • Famiglia B €30.00 (2 adulti + 2 bambini 6-14 anni)
  • Famiglia C €44.00 (2 adulti + 3 bambini 6-14 anni)
  • Biglietto gratuito (Visitatori di età inferiore a 6 anni, Scuole del Comune di Città di Castello, Tessera ICOM)

Prenotazione consigliata, obbligatoria per gruppi
Visite guidate su prenotazione per gruppi e scuole

Il Poliedro Cultura
cultura@ilpoliedro.org

Pinacoteca Comunale
Via della Cannoniera, 22/A
Tel. 075 8520656 – 075 8554202

Facebook / Instagram

Italiano
Skip to content